Racconti erotici

Giù!


“Giù Molly, davanti a me!” Mi abbasso, in ginocchio, non lascio i tuoi occhi. Sorrido sorniona. Lo sguardo ti sfida, il corpo obbedisce. Un riflesso pavloviano, da cagna. “Giù Molly” Il tono basso, calmo, ma indiscutibilmente è un ordine. Non mi imponi formalismi. Non pretendi il Lei o il Voi o un Grazie, né un Padrone che io non senta come vero, ma non si discute davanti a un ordine. Nemmeno ci provo, nemmeno lo voglio. In ginocchio. “Lo vuoi il mio cazzo Molly?” Oh si lo voglio, lo dico, lo chiedo, t’imploro. “Mani dietro la schiena” Non posso toccare, non posso fare, decidere, agire sei Tu che mi usi. “Apri Molly, fuori la lingua!” Ce lo sbatti sopra più volte, il Tuo cazzo mi eccita, mi prepara, mi invoglia, l’acquolina in bocca. Le tue mani dietro la mia nuca, s’intrecciano: “Ferma Molly!” Ferma. La cappella appoggiata alle labbra, spingi, apro, entri, piano. Stringi la testa, muovi il bacino, entri più a fondo, arrivi alla gola. Mi tieni lì. Gli occhi si stringono, lacrimo, soffoco, sbavo. Molli la presa, mi fai respirare, ma non mi dai tregua, riprendi, affondi, rimani, lasci. Aumenti il tuo ritmo, mi scopi la bocca, saliva che esce bagnando il tuo cazzo, veloce Tu entri poi esci, rumore di liquido, mi blocchi, mi tieni, la gola si stringe attorno al tuo cazzo, contraggo la figa, squirto, rilascio. Colo lungo le cosce. La pozza per terra aumenta ogni volta che affondi in gola e mi tieni lì ferma, la bocca appoggiata alla base del cazzo, soffoco, conato, trattengo, mi fermi, poi molli. Contraggo, squirto, rilascio. Se vomito a terra mi fai continuare. Rigata dal mascara, paonazza, sbavata, la tua cagna usata. Aumenti il Tuo ritmo, il bacino si muove, veloce, le palle che sbattono sul mio mento, i capelli tirati tra le tue dita, ti sento, il Tuo cazzo si gonfia, mi stringi, mi riempi. Un fiotto caldo di sborra m’invade la gola. Ingoio, ti assorbo, assaporo, mi nutro di Te. Pulisco. Tutto.

40 pensieri su “Giù!”

                1. No comment 😉

                  Da: Moll(am)y A: molly_melone@yahoo.com Inviato: Giovedì 5 Aprile 2018 13:08 Oggetto: [Moll(am)y] Comment: “Giù!” #yiv2984746356 a:hover {color:red;}#yiv2984746356 a {text-decoration:none;color:#0088cc;}#yiv2984746356 a.yiv2984746356primaryactionlink:link, #yiv2984746356 a.yiv2984746356primaryactionlink:visited {background-color:#2585B2;color:#fff;}#yiv2984746356 a.yiv2984746356primaryactionlink:hover, #yiv2984746356 a.yiv2984746356primaryactionlink:active {background-color:#11729E;color:#fff;}#yiv2984746356 WordPress.com | | |

                  "Mi piace"

  1. Credo che certi “piaceri” anche se estremi appartengano del tutto ad una sfera talmente personale che rimane difficile essere asettici di fronte ad uno scorcio di tale intensità erotica. Plaudo se questo è l’apice del proprio godimento e non mera trasgressione. E se lo hai messo nero su bianco, con gocce di rosso e paglierino… credo possa appartenerti con ogni veritiera e ragionevole foga narrativa. Il sesso è bello… non ci sono vie di mezzo!

    "Mi piace"

      1. Non è una via di mezzo è una condizione necessaria…essere libero… per me significa esserlo mentalmente non da vincoli ecumenici… e con il termine “trasgressione” non intendo l’oltrepassare i limiti imposti da un dictat, una religione o una morale… trasgredire per me è portare al massimo il rapporto da essere talmente uniti da decidere entrambi cosa sia meglio… farlo senza retro pensieri. L’amore è libertà di amare anche in assenza dell’amato. Liberi non lo siamo mai! 😉

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...