Racconti erotici

Differenze stilistiche


Lenzuola immacolate, bianche, stirate, tese sul letto dove corpo di donna giace, le cosce aperte ad ospitare un corpo di uomo che leggero muove i propri lombi scivolando da un fuori a un dentro e da un dentro a un fuori con ritmata costanza fino a un gemito di lei che gli si aggrappa alle spalle, fino a un grido soffocato di lui che le si svuota dentro e leggero le si affianca sospirando.


Lenzuola macchiate di umori, pregne di odori, aggrovigliate, ammonticchiate, cadute dal letto dove corpo di donna si scuote, divincola, contrae, le cosce spalancate, divaricate dall’uomo che con forza la sbatte stringendole la gola, tenendola per i capelli, schiacciandola col peso del proprio corpo, ritmando senza costanza, cadenza alternata, variata, improvvisata, spingendo come gli pare, rimbalzando la carne nella carne, affondando in liquido rumore e tonfo di bacini che sbattono, fino all’esausta conclusione di corpi sfatti accasciati l’uno sull’altro in un’unica massa. Una fusione perfetta che non trova ragione in un semplice orgasmo.


A ognuno il proprio.

27 pensieri su “Differenze stilistiche”

          1. Diciamo che era giusto per riderci un po’ su perchè ovviamente il racconto è fin troppo bello e non c’era altro che si potesse aggiungere! 🙂

            "Mi piace"

        1. Puntavo su cause di carattere decisamente diverso, ma non escludo tu abbia ragione

          Da: Moll(am)y A: molly_melone@yahoo.com Inviato: Venerdì 20 Luglio 2018 10:51 Oggetto: [Moll(am)y] Comment: “Differenze stilistiche” #yiv2471123736 a:hover {color:red;}#yiv2471123736 a {text-decoration:none;color:#0088cc;}#yiv2471123736 a.yiv2471123736primaryactionlink:link, #yiv2471123736 a.yiv2471123736primaryactionlink:visited {background-color:#2585B2;color:#fff;}#yiv2471123736 a.yiv2471123736primaryactionlink:hover, #yiv2471123736 a.yiv2471123736primaryactionlink:active {background-color:#11729E;color:#fff;}#yiv2471123736 WordPress.com | | |

          "Mi piace"

          1. Bel post comunque. Bel confronto fra due modi di essere in due quadri contrapposti. Il primo il quadro del leggero (leggero è l’aggettivo più usato), di corpi aerei senza peso. Il secondo del pesante, corpi schiacciati, che fanno massa

            "Mi piace"

          2. Bel post comunque. Bel confronto fra due modi di essere in due quadri contrapposti. Il primo il quadro del leggero (leggero è l’aggettivo più usato), di corpi aerei senza peso. Il secondo del pesante, corpi schiacciati, che fanno massa, si accasciano. Il primo l’orgasmo che si fa aria, il secondo che si fa terra. Una bella contrapposizione stilistica, ben riuscita anche perché nonostante l’autore dichiaratamente sembra prediligerne una a ben leggere non prende posizione. Il dualismo stilistico meriterebbe un’analisi psicoanalitica, come qualunque scopata d’altronde.

            "Mi piace"

  1. A costo di ripetermi, cito una strofa di Conte:

    ci sono anime segrete
    fregate da un’ispirazion
    sono persone che hanno sete
    di dadaismo, di astrazion
    di un erotismo sconfinato
    che sembra quasi una illusion
    come un mistero mormorato
    sui tasti del bandoneon.

    Molly! sei sempre immaginifica quando scrivi.

    "Mi piace"

  2. Un binomio, una variante, una forbice perfettamente confezionata. Non esprimo preferenze, potrebbero piacermi entrambe. Non trovo una singola parola o un aggettivo fuori posto, non una sbavatura. Questa proprietà “tecnica” nel maneggiare l’eros lo rende ancora più interessante, lo “eleva” (ma il verso è figlio di un preconcetto), per così dire. Gli dà bellezza. Linfa (umore) di cui abbiamo sempre bisogno. Anche (e soprattutto) fra le lenzuola. Complimenti.

    "Mi piace"

    1. Non so se l’eros vada elevato o gettato nel fango per goderne a pieno, ma sempre di preferenze si tratta 😉 L’importante è che non sia l’eros a maneggiare noi, se no siamo perduti (il naufragar m’è dolce in questo mare)
      Ho compreso le tu parole e ne sono lusingata. Grazie

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...