Musica

Malo – Tonto

Sei apparso in una notte fredda
con puzza di tabacco putrido e gin
la paura mi percorreva già
mentre incrociavi le dita dietro la porta
il Tuo viso di bel bambino
se l’è mangiato il tempo a partire dalle tue vene
e la tua insicurezza maschilista
si riflette ogni giorno nelle mie lacrimucce.

Una volta ancora, no per favore che sono stanca
e non posso col cuore
Una volta ancora, no amore mio per favore,
non gridare che i bambini dormono
Una volta ancora, no per favore che sono stanca
e non posso col cuore
Una volta ma, no amore mio per favore,
non gridare che i bambini dormono.
Divento come il fuoco
brucio i tuoi pugni di acciaio
e dal colore scuro delle mie guance tirò fuori la forza
per guarirmi le ferite.

Rit.
(Cattivo, cattivo, cattivo, cattivo sei non
si danneggia chi si ama,
no tonto, tonto, tonto sei
non crederti migliore delle donne
cattivo, cattivo, cattivo sei
non si danneggia chi si ama,
no tonto, tonto, tanto sei
non crederti migliore delle le donne)

l giorno è grigio quando ci sei
ed il sole appare di nuovo quando vai via
e la pena del mio cuore
io me la devo inghiottire col fuoco
il mio viso di bambina carina
è invecchiato nel silenzio
ogni volta che mi dici puttana

Rit. (…)

Divento come il fuoco
brucio i tuoi pugni di acciaio
e del colore scuro delle mie guance
tiro fuori la forza
per guarirmii le ferite.

Rit. (…)

Cattivo, cattivo, cattivo sei
cattivo sei, perché vuoi
Cattivo, cattivo, cattivo sei
non mi offendere che mi fa male
Sei debole e sei cattivo non crederti
migliore di me né di nessun altro
ed ora io mi fumo una sigaretta e
dopo ti metto il fumo nel cuoricino
perché cattivo, cattivo, cattivo sei,
tu cattivo, cattivo, cattivo sei,
se cattivo, cattivo sei, sempre
cattivo, cattivo brutto sei

Musica

Morena mia (moretta mia)

Brunetta mia canterò per te fino alle dieci
uno, il sole che ti illumina
due, i tuoi piedi che comandano
siamo in tre nel tuo letto… tre
brunetta mia, il quarto arriverà in seguito
cinque tuoi continenti
sei sono le mansioni medie
del mio preriscaldamento
e continuo a cantare, adesso
bene bene bene bene

brunetta mia,
sette sono i peccati commessi
aggiungiamone un altro con me e arriviamo ad otto
nove quelli che ti copro,
più di dieci ne ho sentiti
e per quel che mi riguarda,
supera l’arte quello che mi dai
dammelo, dammelo bene
un pò qui e un pò… a chi?

quando la tua bocca
mi tocca, mi posa e mi provoca
mi morde e mi distrugge,
tutta è sempre poca
e muoviti bene,
che nessuno come te mi sa fare il caffè
brunetta gatta, aiuto mi uccide! mi uccide e mi ri-uccide
andiamo all’inferno, speriamo che non sia eterno,
soave, bene, bene, che nessuno come te mi sa fare il caffè
ma quando la tua bocca
mi tocca, mi posa e mi provoca
mi morde e mi distrugge,
tutta è sempre poca
e muoviti bene, bene, bene
che nessuno come te mi sa fare il caffè
bene bene bene bene

brunetta mia se questa non è felicità
che scenda in terra Dio e lo veda
e anche se non ci crederà,
questa è gloria
e per quel che mi riguarda, supera l’arte
quello che mi dai
dammelo, dammelo bene
un pò qui e un pò… a chi?

ma quando la tua bocca
tocca, mi posa e mi provoca
mi morde e mi distrugge,
tutta è sempre poca
e muoviti bene,
che nessuno come te mi sa fare il caffè
brunetta gatta, aiuto mi uccide!
mi uccide e mi ri-uccide
andiamo all’inferno,
speriamo che non sia eterno,
soave, bene, bene,
che nessuno come te mi sa fare il caffè

è che quando la tua bocca mi tocca,
mi posa e mi provoca
mi morde e mi distrugge,
è sempre poca e muoviti bene…